Solidarietà

Più di trecento persone hanno partecipato oggi a Cagliari al sit-in in solidarietà col popolo palestinese organizzato dall’Associazione Amicizia Sardegna Palestina.

Folta anche la presenza delle comunità palestinesi e libanesi. Durante la manifestazione ha preso la parola Fawzi Ismail dell’Associazione Amicizia Sardegna Palestina che ha denunciato il comportamento inqualificabile dei mass media in Italia e la necessità di farsi portatori di una corretta informazione sull’aggressione israeliana e sull’occupazione, anche per contrastare il ruolo di apologia o collaborazione aperta con il governo di Tel-Aviv portata avanti dalla quasi totalità del mondo politico.

 

Durante gli interventi è stato sottolineato il carattere atroce e terroristico dei bombardamenti di questi giorni che hanno colpito non solo la resistenza palestinese ma le infrastrutture civili palestinesi, tra le quali ospedali, scuole e università. E’ stato denunciato anche il blocco da parte israeliana della nave cipriota che portava aiuti umanitari alla popolazione stremata dall’infame embargo e dall’aggressione militare.

 

Si è poi sottolineato il diritto alla resistenza da parte del popolo palestinese e delle sue organizzazioni politiche e la necessità di moltiplicare nel quotidiano le azioni di solidarietà anche attraverso una capillare controinformazione.